ancora bambole in feltro

Insomma la mania è arrivata e quasi non riesco a smettere di creare bamboline in lana cardata. E’ incredibile quello che si riesce a realizzare solo con lana e l’ago magico, sfumature e corpi di una certa plasticità, la lana via via che si infeltrisce può essere plasmata, trasformata come una pasta modellabile e addirittura può sostituire i colori per dipingere.
Vi mostro quello che ho realizzato

.

Si chiama Lorenza perchè mi ricorda la mia amica di guarattelle francese

Lei invece è Mafalda, bambolina autunnale

Non poteva mancare un abito da sera….lei è Caterina.

E lei è Janet in onore della scrittrice neozelandese Janet Frame autrice del bellissimo libro: “Un angelo alla mia tavola”.

…e questo è  il mio bellissimo marito che si mette in posa con Mafalda

Anna Esposito
info@nearteneparte.net

Sono Anna, feltraia per amore ed educatrice per vocazione. Mi occupo di arte e artigianato tessile trasformando la lana cardata in oggetti per la casa ed accessori.

3 Comments
  • sara e mamma silvana
    Posted at 17:10h, 08 novembre Rispondi

    sono bellissime!!!!!! ti seguo ciaooooo

  • nearteneparte
    Posted at 20:53h, 09 novembre Rispondi

    grazie sara e mamma silvana siete molto carine, in raltà dovrei trovare il tempo di caricare le foto anche delle altre bambole 😉
    Saluti
    Anna-NearteNeparte

  • hex
    Posted at 22:41h, 18 novembre Rispondi

    Sono d'accordo… Anch'io non riesco a smettere di creare con la lana cardata ^^
    Bellissime creazioni!!! Vado ad aggiungerti su fb 😀 Così posso vedere anche altri lavoretti.

    PS: Grazie per la visita 🙂
    A presto ^^

    hex

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.