fbpx
31feltromagieestive_foto post

~

31 feltromagie estive

percorso creativo dentro il mondo della lana fiaba

Mi chiamo Anna, sono una feltraia e vado in giro per lo stivale a diffondere l’arte del feltro. Se vuoi sapere di più su di me e il mio mondo, clicca qui

Ti ritrovi se

~

 

  • Non so tu ma io di ciuffi avanzati ne ho a iosa soprattutto per il feltro pittorico dove di lana se ne utilizza davvero poca. Il progetto di oggi ti permetterà di riutilizzarla per portare in vacanza quel libro che ti piace.

Ora tocca a te

 

~

 

  • Prendi tutta la lana che hai, di qualsiasi tipo e mescola tutto.
  • Fai strati spessi e non lasciare buchi.
  • Divertiti a creare sfumature sovrapponendo fibre e colori differenti.
  • Ricorda di tagliare il segnalibro quando è totalmente asciutto e se vedi che il bordino non è infeltrito bene, ribagnalo e massaggialo con sapone e acqua calda.
  • Se realizzi un unico pannello grande farai meno fatica.

~

 

SFIDA: Realizza i tuoi segnalibri e vieni a farmeli vedere su Instagram

Ecco il materiale da scaricare

segnalibro_nearteneparte (17)

Progetto | Segnalibro con ciuffi di lana

 

Tecnica: feltro ad acqua

Difficoltà: superfacile

 

Hai scelto il libro o i libri da portare in vacanza? Bene, ora devi pensare ad un segnalibro che si adatti  a tutta la faccenda non ti pare?! Con questo progetto ne realizzerai vari che potrai regalare anche agli amici di lettura perché, in un volta sola in poco più di 20 minuti, ne farai almeno 5.

Prendi la scatola con tutti i ciuffi avanzati, tops e velo e fai i tuoi segnalibri.

 

 

Per poter fare questo tutorial è importante che tu sappia fare un pannello di feltro base ad acqua! Ricordi che te lo avevo detto?! Niente problema, qui potrai trovare di nuovo il video-tutorial del feltro base

 

Qui invece vai al video-tutorial per realizzare i tuoi segnalibri

Guarda tutto il materiale

e inizia a creare.
La feltromagia si materializzerà in un batter d’occhio!

 

~

CONDIVIDI

Ricorda di condividere il tuo lavoro su Instagram utilizzando l’hastag

#31feltromagieestive